Periodo di possesso di 12 mesi – Doppia trasformazione societaria (risposta interpello Agenzia delle Entrate 1.3.2019 n. 70)

Secondo la risposta a interpello Agenzia delle Entrate 1.3.2019 n. 70, in caso di doppia trasformazione (dapprima regressiva e successivamente progressiva), per le partecipazioni possedute dal soggetto trasformato, non si considera interrotto il c.d. “holding period” richiesto per beneficiare del regime della participation exemption.
Requisiti per beneficiare della participation exemption
In merito al regime pex, l’art. 87 del TUIR prevede l’esenzione da IRES per il 95% delle plusvalenze derivanti dalla cessione di azioni o quote di partecipazioni in società aventi i seguenti requisiti:
ininterrotto possesso dal primo giorno del dodicesimo mese precedente quello dell’avvenuta cessione, considerando cedute per prime le azioni o quote acquisite in data più recente;
– classificazione nella categoria delle immobilizzazioni finanziarie nel primo bilancio chiuso durante il periodo di possesso;
residenza fiscale della società partecipata in uno Stato o territorio diverso da quelli considerati a regime fiscale privilegiato;
– esercizio da parte della società partecipata di un’impresa commerciale secondo la definizione di cui all’art. 55 del TUIR.
In merito, il DLgs. 142/2018, con una modifica all’art. 87 co. 2 del TUIR, ha stabilito che:
– il requisito della residenza della partecipata deve sussistere, ininterrottamente, sin dal primo periodo di possesso;
– per i rapporti detenuti da più di cinque periodi di imposta e oggetto di realizzo con controparti non appartenenti allo stesso gruppo del dante causa, è sufficiente che tale condizione sussista, ininterrottamente, per i cinque periodi d’imposta anteriori al realizzo stesso.
Tale condizione si applica a decorrere dal periodo di imposta successivo a quello in corso al 31.12.2018 (ossia, il 2019 per i c.d. “soggetti solari”), nonché alle plusvalenze realizzate a decorrere dal medesimo periodo di imposta. Fino al 2018, la norma prevede il medesimo periodo di sussistenza dei requisiti di cui alle lett. c) e d) del TUIR.
Non è stata modificata, invece, la durata del requisito della “commercialità” di cui all’art. 87 co. 1 lett. d) del TUIR, il quale deve sussistere a decorrere almeno dall’inizio del terzo periodo d’imposta anteriore al realizzo della partecipazione.
Holding period e trasformazione neutrale
Ad avviso dell’Agenzia delle Entrate, la trasformazione societaria neutrale ai sensi dell’ art. 170 del TUIR non produce effetti sul requisito di ininterrotto possesso della partecipazione per 12 mesi, che viene richiesto dall’art. 87 co. 1 lett. a) del TUIR per applicare l’esenzione per il 95% della plusvalenza realizzata.
Nel caso analizzato nella risposta a interpello, è stata posta in essere un’operazione di trasformazione omogenea regressiva, da società a responsabilità limitata a società in nome collettivo, e, successivamente, un’operazione di trasformazione omogenea progressiva, da società in nome collettivo a società a responsabilità limitata.
Fermo restando il carattere di neutralità fiscale delle due operazioni straordinarie di trasformazione effettuate ai sensi dell’art. 170 del TUIR, si conferma che le stesse non interrompono il periodo di possesso della partecipazione, il quale deve essere computato, in capo al soggetto trasformato, tenendo conto anche del periodo maturato in capo al soggetto trasformando.
Società costituite da meno di 12 mesi
Secondo quanto affermato dalla circ. Agenzia delle Entrate 4.8.2004 n. 36, i soggetti di nuova costituzione sono a priori esclusi dalla possibilità di avvalersi della participation exemption nel primo anno di vita, mancando il requisito dell’holding period, ossia dell’ininterrotto possesso per almeno 12 mesi della partecipazione.
Tuttavia, a tale principio fanno eccezione le società costituite mediante operazioni straordinarie effettuate in regime di neutralità fiscale, quali ad esempio le società risultanti da fusioni o scissioni. (Fonte:EUTEKNE)

Fiscale – Imposte dirette – IRES – Plusvalenze patrimoniali – Participation exemption – Requisiti per l’esenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi